Varie ed eventuali

Matrimonio a Morbegno – Chiostro di S.Antonio | Lorena e Fernando

Lorena e Fernando

Sole, calore e felicità: quando il matrimonio è una festa per tutti

Leggi tutto»

Matrimonio a Talamona | Chiara e Paride

Quando la sposa è una sarta, una di quelle brave, al suo arrivo sul sagrato della chiesa gli occhi di tutti sono puntati sul suo abito. Bellissimo, naturalmente.

Personalmente però, nel caso di Chiara e Paride, penso che a colpire i presenti sia stata la loro serenità: quel sorriso limpido e tranquillo che ha illuminato il loro volto per l’intera giornata. A cominciare dal mattino presto, quando fuori ancora era buio, e Chiara a casa era in attesa di trucco e parrucco. Nessuna ansia ed agitazione. Niente fretta e corse dell’ultimo minuto. C’è stato tempo per tutto: per il caffè di metà mattina, per l’acconciatura della nonna e ovviamente anche per rendere l’abito realizzato qualcosa di unico.

Leggi tutto»

Buona avventura!

avventura e matrimonio sulle Alpi in montagna

Quando saluto i miei sposi al termine del servizio spesso auguro loro “buona avventura”. Non si tratta di una formula fatta o di un rimasuglio del mio ormai lontano passato nello scoutismo.

“Buona avventura” è davvero quello che voglio augurare a ciascuna delle coppie che ho la fortuna di incontrare e di accompagnare nel loro giorno speciale.

Leggi tutto»

Matrimonio a Palazzo Gallio – Gravedona | Elena e Nicola

Matrimonio a Morbegno. Ricevimento presso Palazzo Gallio di Gravedona. Foto sul Lago di Como. Wedding on Como Lake.

E’ proprio vero che il Lago di Como non tradisce mai e regala momenti unici, come unico è stato il matrimonio di Elena e Nicola. Una coppia giovane, frizzante, innamorata che ha scelto l’eleganza di Palazzo Gallio (Gravedona) per festeggiare il sì pronunciato presso la chiesa di S.Pietro a Morbegno.

Leggi tutto»

Pubblicazione tesi di laurea

Édouard_Laboulaye
Alcuni giorni fa ho deciso di pubblicare la mia tesi di laurea dedicata al pensiero politico di Edouard de Laboulaye.
Non l’ho fatto con lo scopo di gloriarmi di una pubblicazione né, tanto meno, con quello di guadagnarci qualcosa (l’avrei messa volentieri gratuita, ma Amazon impone un prezzo minimo di 2,99$).
Riprendendo in mano casualmente il volume, mi sono semplicemente ricordata della fatica con la quale a suo tempo avevo reperito le informazioni su questo autore francese. E’ vero che ai tempi le biblioteche e i cataloghi delle stesse non erano ancora informatizzati ed on-line, ma trovare notizie utili era stata davvero una bella impresa e mi aveva costretta a girare in lungo e in largo, compreso un soggiorno di più di un mese a Parigi (anche se questa è stata di sicuro la parte meno faticosa e più piacevole).

Leggi tutto»